LABORATORIO 2: ECOCROPSCIENCES

Il consumatore oggi è sempre più attento e orientato verso acquisti consapevoli e nel concetto di qualità dei prodotti agroalimentari sono compresi anche valori quali la sostenibilità ambientale e sociale della produzione agricola. Il mondo scientifico e della ricerca, e di riflesso l’agricoltura, hanno riservato negli ultimi anni grande attenzione a temi trasversali come la sicurezza alimentare, la tracciabilità delle produzioni, la qualità dei prodotti e il rispetto dell’ambiente. Attualmente la produzione agricola, pur sana e genuina, non potrà essere più disgiunta dalla protezione delle risorse naturali, dallo sfruttamento sostenibile e dallo sviluppo equilibrato del territorio.

Il laboratorio EcoCropSciences possiede riconosciute competenze nello studio di sistemi colturali sostenibili per le produzioni alimentari e non alimentari.

I ricercatori del laboratorio EcoCropSciences collaborano con gruppi di ricerca italiani e stranieri, in un’ottica interdisciplinare che vede il coinvolgimento di agronomi, ingegneri e di figure professionali che operano nel settore energetico e ambientale.

Le principali linee di ricerca riguardano:

1) studio della diversificazione colturale, mediante l’introduzione di nuove colture ai fini di aumentare le performances agro-ambientali dei sistemi colturali e l’efficienza economica;

2) studio della conservazione delle risorse naturali attraverso ricerche agronomiche di lungo periodo che, con l’attuazione e la verifica di modelli matematici, permettano di prevedere l’effetto combinato di tecniche agronomiche e cambiamenti climatici sulla produttività delle colture e le variazioni nel tempo del carbonio organico del terreno;

3) conservazione e valorizzazione della biodiversità, attraverso lo studio di varietà erbacee  e arboree locali per un’attività agricola più rispettosa dell’ambiente;

4) studio delle innovazioni agronomiche in campo olivicolo relative alla fattibilità di oliveti ad altissima densità che consentono la meccanizzazione integrale della raccolta, con riduzione significativa dei costi di produzione;

5) studio del rapporto tra disponibilità idrica nel suolo, produttività, caratteristiche analitiche e sensoriali dell’olio, proprietà nutrizionali e nutraceutiche del frutto e dell’olio (composti fenolici, in particolare nella frazione dei secoiridoidi);

6) studio della sostenibilità dei sistemi colturali agro-energetici destinati alla produzione di bioenergia e biocarburanti;

7) studio delle innovazioni agronomiche nel settore delle colture officinali, di quelle a destinazione non alimentare e per prodotti bio-based;

8) studio di specie macroterme erbacee per la gestione ecocompatibile dei tappeti erbosi;

9) valutazione della capacità di fitodepurazione operata da tappeti erbosi e da specie ad elevatissima tolleranza alla salinità;

10) studio dei metodi per ridurre l’impatto ambientale della coltivazione delle specie orto-floro-vivaistiche, con particolare riguardo alla gestione della irrigazione e concimazione, anche alle colture fuori suolo;

11) studio della biofortificazione di ortaggi (aumento del contenuto di microelementi nella sostanza secca  come ad esempio  selenio o iodio);

12) studio della classificazione tassonomica di specie vegetali e coltivate.

Unità di Ricerca afferenti al laboratorio ECOCROPSCIENCE:

  • UR AGRONOMIA (linee di ricerca 1, 2, 3, 6, 7, 8, 9)
  • UR ARBORICOLTURA E OLIVICOLTURA (linee di ricerca 3, 4, 5)
  • UR BOTANICA E GEOBOTANICA APPLICATE (linea di ricerca 3, 12);
  • UR FISIOLOGIA VEGETALE ( linee di ricerca 3, 5);
  • UR GENETICA AGRARIA (linee di ricerca 1, 3);
  • UR ORTICOLTURA E FLORICOLTURA (linee di ricerca 3, 10,11);
  • UR VITICOLTURA E ENOLOGIA (linea di ricerca 3).